Areashiatsu

 



 

 

Decorso e funzione dei  meridiani principali

 

 

 

 

 

 
Home Page Contatti Link,Altri Link,Link Directory
 

6 Energie

Le 6 energie o 6 canali costituiscono la struttura energetica dell’individuo All'interno dei quali decorrono i 12 meridiani principali dell'agopuntura. e in sequenza sono :

  • TAI YANG
  • SHAO YANG
  • YANG MING
  • TAI YIN
  • JUE YIN
  • SHAO YIN

All’interno di questi 6 canali fluisce tutto il QI dell’individuo in meridiani di scorrimento detti Jing Mai. Inoltre esiste un rapporto di alto e basso tra queste 6 energie ovvero 6 canali decorrono sulle braccia (alto = Shou = mano) e 6 canali decorrono sulle gambe (basso = Zu = piede) per un totale di 12 Meridiani principali che prendono il nome dall’energia a cui fanno riferimento.

Parleremo quindi del canale della mano e del piede Tai Yang.  Del canale della mano e del piede Shao Yang. Del canale della mano e del piede Yang Ming. Del canale della mano e del piede Tai Yin. Del canale della mano e del piede Jue Yin. Del canale della mano e del piede Shao Yin per tutti i meridiani esterni e interni agli arti delle braccia e delle gambe.

Per rendere meglio l'idea osserviamo  adesso nella tabella sottostante quali sono i  Meridiani che vengono rapportati alle 6 energie secondo la similitudine di alto e basso (Zu e Shou) e il relativo nome in cinese:

ENERGIA

Canale della Mano (alto, shou) Canale della gamba (Basso, Zu)

TAI YANG

Canale di Intestino Tenue = Shou Tai yang Canale di Vescica Urinaria = Zu Tai Yang
SHAO YANG Canale di Triplice Riscaldatore = Shou Shao Yang Canale di Vescica Biliare = Zu Shao Yang
YANG MING Canale di  Intestino Crasso = Shou Yang ming Canale di Stomaco = Zu Yang Ming
TAI YIN Canale di  Polmone = Shou Tai Yin Canale di Milza = Zu Tai Yin
JUE YIN Canale di  Ministro di Cuore = Shou Jue Yin Canale di Fegato = Zu Jue Yin
SHAO YIN Canale di  Cuore = Shou Shao Yin Canale di Rene = Zu Shao Yin

 

Questi 6 canali viaggiano tutti sul corpo in superficie, ma attingono il loro qualitativo energetico a profondità nettamente differenti. Possiamo immaginarle distribuite su 6 livelli di profondità diversi dal più esterno al più interno secondo la seguente classificazione a scalare: Tai Yang, Shao Yang, Yang Ming, Tai Yin, Jue Yin, Shao Yin. Vediamo adesso il qualitativo energetico di ogni singolo canale.

TAI YANG
E lo Yang più Yang in quanto superficiale rappresenta il contatto con l’esterno rappresenta la prima difesa energetica dell’organismo dagli attacchi dei fattori patogeni esterni. Se ad esempio prendiamo freddo e le nostre energie difensive sono buone il malanno non penetrerà in profondità ed eviterà di andare ad intaccare gli organi, avremmo quindi rigidità al collo, tensione alle spalle, mal di testa nella zona della nuca. Tutte zone decorse dal canale Tai Yang.

SHAO YANG
E lo Yang di mezzo, collegamento fra lo E lo Yang di mezzo, collegamento fra lo Yang più grande e lo Yang più profondo (Yang Ming). Quando una turba ha raggiunto questo livello è già più grave; nel caso di un malanno da freddo avremo: Febbre alternata a brividi e dolori diffusi in tutto il corpo in particolare ai fianchi. Zona interessata dal canale Shao Yang.

YANG MING
E lo Yang più profondo, e rappresenta il collegamento più superficiale dello Yin, pur trovandosi nell’ambito dello Yang. Sempre rimanendo all’esempio dell’attacco di freddo, quando questo ha raggiunto il livello Yang Ming, avremo certamente la presenza di disturbi collegati ad organi, quali difficoltà digestive, diarrea o stitichezza, nausea e vomito, segni questi che la malattia anche se non grave è penetrata in profondità.

TAI  YIN
E’ lo Yin più superficiale e per questo motivo si collega allo Yang. Tai Yin e Yang Ming sono legati molto strettamente, e le loro turbe si sovrappongono spesso. 

JUE YIN
E lo Yin di mezzo, collegamento fra gli altri due suoi livelli, così come lo Shao Yang collegava gli altri due yang.

SHAO YIN
E lo Yin che si apre alle profondità insondabili dell’essere umano. Rappresenta la fonte della vita, ed è l’origine dell’acqua e del fuoco, e cioè dello Yin e dello Yang.

Le 6 energie pervadono l’universo, e sono presenti nell’ambiente con intensità diversa a seconda dei vari giorni, dei mesi, stagioni, ed anni. Ci limiteremo qui ad accennare alle loro fluttuazioni durante le stagioni. Nella tabella sottostante viene indicato la relazione tra energia individuale ed energia del cosmo. 

Energia nell’individuo Energia nel cosmo
Tai Yang Freddo = IT e VU
Shao Yang Fuoco  = TR e VB
Yang Ming Secchezza = IC e ST
TaiYin Umidità = P e ML
Jue Yin Vento =  MC e F
Shao Yin Calore = C e R

Dalla tabella vediamo che L’energia dell’individuo Tai Yang, è collegata all’ energia del cosmo freddo. Quando all’esterno del nostro corpo domina l’energia freddo, (per esempio di inverno) all’interno del nostro corpo l’energia del canale Tai Yang dovrà contrapporre il relativo attacco con un energia altrettanto forte da non permettere al freddo l’invasione  nel nostro organismo. Se ciò dovesse verificarsi saremo più facilmente soggetti a ciò che noi definiamo malattie stagionali. Un discorso simile potrebbe essere fatto per ognuna delle altre energie cosmiche, nei confronti delle quali le nostre energie interne dovranno sintonizzarsi per consentire al nostro organismo di mantenersi in salute. Adesso vediamo le caratteristiche delle 6 energie cosmiche.

VENTO
E’ un energia estremamente mobile, per questo è spesso veicolo per altre energie. Penetra solitamente dall’alto e va rapidamente in profondità. La sua caratteristica è il movimento. Quando siamo in presenza di un disturbo, ad esempio un dolore che si sposta nel corpo e varia di intensità nel tempo, sappiamo che vi è coinvolta una turba dell’energia vento.

UMIDITA
Caratteristiche opposte al vento, la sua peculiarità principale è l’immobilità. E l’energia più pesante e massificante. Penetra nel corpo principalmente dal basso e tende a stagnarvi in virtù della sua pesantezza.

FREDDO
Gela, solidifica, blocca, rallenta i movimenti, è un energia che penetra dall’alto e scende verso il basso. 

CALORE
Dilata, espande, favorisce la circolazione ed il movimento. Come energia si contrappone al freddo.

FUOCO
E il calore stereotipato al massimo grado, e quindi valgono per esso le stesse osservazioni svolte per il calore.

SECCHEZZA
La sua caratteristica è il restringimento e la concentrazione. Attacca soprattutto i Polmoni e la Pelle perché ad essi è energeticamente collegata.

Torna in cima alla pagina