Areashiatsu

 



 

 

 

Decorso Meridiani Organi e Visceri

Per contatti: cell:339-3859254 Tel. 02-23166005 mail: marco.milione@alice.it

 

 

 

 

 

 
Home Page Contatti Link,Altri Link,Link Directory

 

Meridiano di Rene

Zu Shao Yin

  • MOVIMENTO: Acqua
  • CICLO CIRCADIANO: Dalle 17.00 alle 19.00
  • STAGIONE: Inverno
  • DIREZIONE: Nord
  • ENERGIE COSMICHE: Freddo
  • MUTAZIONI: Morte e Mutazione
  • COLORE: Nero
  • SAPORE: Salato
  • SUONO: Chuei
  • VISCERE ASSOCIATO: Vescica Urinaria
  • ORGANO D'APERTURA: Orecchie, Ano
  • PARTI DEL CORPO: Ossa, Midollo
  • EMOZIONI: Paura
  • SECREZIONI CORPOREE: Bava
  • STRUTTURA INDIVIDUALE: Molle placido

Decorso meridiano Rene: Composto da 27 punti riflessi , il meridiano di rene parte dal centro del piede nel punto situato tra il 2° e il 3° Metacarpo, fra le 2 cicciosità plantari. Sale in direzione del malleolo intero del piede e prosegue verso l'alto nella parte interna della gamba fino a raggiungere le natiche e penetrandovi all'interno. Riemerge sul bordo superiore del pube a mezzo cun dalla linea mediatica del corpo salendo fino al 5° spazio intercostale. Qui si apre a 2 cun dalla linea medianica del corpo fino a terminare al di sotto della clavicola nello spazio della 1° costa.

Funzione di rene: Le funzioni dei reni in medicina tradizionale cinese sono molto diverse dalla medicina occidentale. In quest'ultima in particolare i reni filtrano dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo per espellerli tramite l'urina. Mentre invece in M.T.C. hanno una valenza assai più grande all'interno del quadro energetico. Non a caso nelle 6 energie occupano insieme al cuore l'aspetto shao yin, ovvero lo yin nello yin.  Quella parte più profonda della struttura energetica individuale.

I Reni sono la base della vita stessa, l'impalcatura energetica sulla quale poggia la costruzione dei 12 meridiani principali. Fisicamente sono l'organo situato più in basso e comandano il movimento acqua; ed è proprio dalle profondità dell'acqua che attingono la loro forza, per divampare verso l'alto attraverso il fuoco della vita. Per questo in alcuni testi si sente parlare spesso di rene Yin e rene Yang per definire 2 diverse funzioni di un unico organo. L'una legata ad un aspetto riscaldante e l'altra relazionata all'aspetto contenitivo e di controllo verso il basso. Ma analizziamo nel dettaglio ogni singola funzione:
 

  • I reni governano le acque
  • I reni sono la base della vitalità della persona
  • I reni sono la dimora del Jing
  • I reni sono la sede della volontà individuale
  • Le aperture esterne dei reni sono ano, utero, orecchie

 

 

 

 

 

 

I reni governano le acque : Tutti i liquidi del corpo sia direttamente che indirettamente sono governati dai reni. Sia per quanto riguarda l'urina, regolata principalmente dalla vescica urinaria e situata all'interno del movimento acqua, governato dai reni. Poi esistono altri tipi di liquidi derivanti dalle trasformazioni metaboliche di altri organi come il sudore o la separazione tra solidi e liquidi, che viene resa possibile grazie all'azione riscaldante esercitata dai reni per attivare i processi metabolici.

I reni sono la base della vitalità della persona : La vitalità, l'energia individuale e legato a i reni e al loro buon funzionamento. Così come l'azione riscaldante del rene Yang attiva i processi metabolici del corpo dando energia sufficiente ai vari organi per funzionare, si capisce come sia responsabile principalmente del movimento e della vitalità della persona stessa. Persone con un energia renale e scarica tendono ad essere apatici, con poca voglia di muoversi e perennemente stanche, di contro persone con un buona energia renale di base tenderanno all'attività motoria e ricche di vitalità personale.

I reni sono la dimora del Jing : Il Jing risiede nei reni e insieme al qi e allo Shen formano i 3 tesori del corpo umano all'interno delle sostanze fondamentali. Il Jing rappresenta l'eredità pre-natale, il bagaglio energetico emozionale che l'individuo riceve da entrambi i genitori al momento del concepimento sessuale. E quella riserva energetico vitale che permette alla persona di vivere e svilupparsi. Non può essere ricaricata ma soltanto usata e preservata al meglio delle proprie risorse. Dove al momento del suo esaurimento corrisponde la morte fisica.

Il Jing consente all'individuo uno sviluppo corporeo regolare e uniforme. La qualità energetica del jing determina i deficit di base o i punti di forza della salute fisica.(Ad esempio: problemi congeniti agli occhi, allo stomaco, rachitismi e cosi via sono mancanze che derivano dal jing).

Il Jing presiede lo sviluppo corporeo e mentale e legato alle ossa, al midollo osseo, alla potenza sessuale e riproduttiva e alla chiarezza di pensiero; inoltre nutre la memoria a breve termine. Infatti quando si invecchia e il jing va ad esaurirsi  si tende a dimenticare le cose fatte di recente e a ricordare  esperienze fatte diversi anni prima. Tipo di memoria a lungo termine che è più legata allo Shen di cuore. (problematiche che colpiscono uno o più di questi aspetti contemporaneamente sono da ricercarsi in una mancanza energetica legata ai reni. E  a seconda del caso si vedrà se la causa riguarda il deficit di rene yin o deficit di rene yang.).

Accanto al Jing pre-natale si associa un altro tipo di Jing, Ma Post-natale ovvero un tipo di riserva energetica di uso più comune e di più facile consumo nella vita quotidiana! Si estrae dal cibo, dall'acqua e dall'aria introdotta dentro di noi, ed è gestita dallo stomaco e milza onde evitare di attingere dal Jing ancestrale. Infatti quando noi mangiamo parte delle sostanze sono metabolizzate dallo stomaco e dalla milza; e sono usate per mantenerci in vita. Mentre la riserva in eccesso viene raccolta dal rene e immagazzinata nei canali straordinari (ren mai, Du mai e Chong mai) sotto forma di yuan qi per essere utilizzata nei momenti di maggior bisogno senza dover per questo andare ad intaccare il jing originario dei reni.

I reni sono la sede della volontà individuale : L'aspetto Shen legato ai reni è lo ZHI (volontà) ovvero la capacità a trasformare in azione i propri progetti personali. Non a caso l'emozione legata a i Reni è la paura di agire, di fare e di muoversi. Quando ci si spaventa ci si blocca, le ginocchia tremano (anch'esse legate a i reni) e si rimane pietrificati.

Le aperture esterne dei reni sono ano, utero, orecchie : I reni hanno come aperture verso l'esterno Ano e utero nella parte bassa del corpo e orecchie. L'utero per via del collegamento che i reni hanno con la sessualità fisica e la capacità riproduttiva, mentre l'ano per il rapporto con l'emozione della paura cui i reni sono correlati. Infatti quando si sperimenta una gran paura si può perdere il controllo anale sulle feci. Le orecchie e la capacità uditiva viene associata all'energia renale. Non è un caso se molte immagini del Buddha vengono disegnate o scolpite con delle grandi orecchie, proprio per indicare una grandissima energia renale; inoltre l'udito si deteriora con l'età esaurendosi insieme all'energia renale.